Minestrone Triestino ingredienti e preparazione

Il minestrone triestino è un piatto tipico della tradizione culinaria del Friuli-Venezia Giulia (si prepara, in particolare, nelle province di Trieste e Gorizia), del Litorale sloveno e dell'Istria. Quest’ottimo piatto è conosciuto anche con il nome di “Jota” che etimologicamente deriva dal latino “jutta” che significa “brodaglia”.

 

Il minestrone triestino: un piatto tradizionale rivisitato nel corso degli anni

minestrone triestino

Numerose sono le varianti e le preparazioni del minestrone triestino. Nella versione goriziana può essere presente una quantità maggiore di fagioli. Alcuni usano aggiungere mais oppure orzo agli ingredienti della ricetta tradizionale mentre altri aggiungono i crauti oppure la farina gialla per polenta. Il minestrone triestino è un piatto molto antico ed è per questo che, nel corso del tempo, esso si è adattato a tutta una serie di rivisitazioni anche in base alla stagionalità delle verdure e degli ortaggi utilizzati.

Il minestrone triestino nasce, tendenzialmente, come piatto contadino: esso veniva preparato con ingredienti semplici, spesso frutto del recupero del cibo avanzato. In qualsiasi modo lo si prepari e qualsiasi ingrediente venga utilizzato, il minestrone triestino è un gustoso ed ottimo primo piatto che delizia il palato di grandi e piccini. E’ un piatto che ben si adatta alle fredde serate invernali, particolarmente consigliato per confortare la mente e il palato. Se vi abbiamo convinti e volete assaggiare il minestrone triestino, seguite la nostra ricetta e gli ingredienti necessari per la sua preparazione.

 

Come preparare il minestrone triestino: ingredienti

Per preparare il minestrone triestino avrete bisogno di ingredienti freschi e ben selezionati. Prediligete ingredienti di ottima qualità poiché da essi dipende la buona riuscita del piatto. Gli ingredienti che occorrono per circa 4 persone sono i seguenti: 500 g di cavolo cappuccio, 4 spicchi d'aglio, 150 g di polpa di vitello, 100 g di pancetta affumicata, 25 g di burro, 2 foglie d'alloro, 1 cipolla, 2 cucchiai di farina 00, 4 patate, olio evo, aceto di vino, sale, pepe nero macinato.

 

La ricetta del minestrone triestino: preparazione

Per prima cosa, tagliate la cipolla e il cavolo cappuccio in fettine molto sottili. Ponete una padella sul fuoco e fate sciogliere il burro a fuoco dolce, per evitare che possa attaccarsi al fondo. Aggiungete la cipolla ed il cavolo cappuccio e lasciateli appassire, a fiamma molto bassa, nel burro precedentemente sciolto. A questo punto, aggiungete due cucchiaini di aceto e lasciate sfumare il tutto a fuoco lento. Pelate le patate e tagliatele a dadini. Ponetele a lessare, insieme ai fagioli, in abbondante acqua salata nella quale avrete lasciato in infusione le foglie d’alloro. Le patate ed i fagioli dovranno essere teneri e ben cotti: a questo punto scolateli e teneteli da parte.

 

Aggiungete due cucchiai d’olio e uno spicchio d’aglio in una padella molto capiente: fate soffriggere il tutto a fuoco dolce ed aggiungetevi la carne di vitello che dovrà rosolare a fuoco vivace per qualche minuto. Quando la carne sarà ben rosolata, salatela ed unite la farina avendo cura di amalgamare bene tutto onde evitare la formazione di grumi. Nella padella dove avete fatto appassire la cipolla e il cavolo cappuccio aggiungete la pancetta a dadini e lasciatela soffriggere per qualche minuto a fuoco dolce. A questo punto prendete una pentola abbastanza capiente da poter contenere tutti gli ingredienti che avete preparato fino a questo momento. Mettete i fagioli, le patate, la carne di vitello ben rosolata, il cavolo, la pancetta e le cipolle. Lasciate cuocere il tutto a fuoco dolce avendo cura di ottenere una minestra cremosa e ben densa. Quando tutti gli ingredienti si saranno amalgamati, spegnete il fuoco e servite la vostra minestra triestina ben calda. Potete aggiungere una spolverata di pepe nero appena macinato ed aggiustare di sale, se necessario.

 

Il minestrone triestino: consigli per una preparazione eccellente

Il minestrone triestino è un piatto ricco e molto gustoso. Per ottenere un risultato ottimale ed una minestra più cremosa, vi consigliamo di utilizzare una pentola in coccio. Una volta che il vostro minestrone triestino sarà pronto, potete servirlo ai vostri commensali con dei crostini di pane: in questo modo aggiungerete la croccantezza del pane alla cremosità della minestra triestina. E buon appetito!

 

Piatti e coppe in vetro per servire il minestrone triestino

Ecco alcuni dei nostri articoli in vetro per servire un caldo minestrone triestino.



Ti consigliamo questi prodotti di VetridelleVenezie